#Game(r)boy4: More than meets the eye!

static1.squarespace.com.jpg

Se il motivetto more than meets the eye risveglia in voi qualche ricordo musicale sospeso nella memoria, questo articolo può fare al caso vostro.

Vi lasciamo un attimo per riflettere...e anche un video per aiutare i meno nerd tra voi.

More than meets the eye era la frase del ritornello della sigla inglese (in italiano in questo caso non è mai esistita) dei cartoni animati degli originali Transformers, trasmessi dal 1982 fino agli inizi degli anni ‘90 sulle più improbabili stazioni tv della nostra penisola. In realtà è anche il titolo dei primi tre episodi della serie, dove facciamo la conoscenza di fantastici aerei e spettacolari (per l'epoca) macchine che si trasformano in robot senzienti alti svariati metri.

Non dobbiamo spiegarvi che cosa si sia generato da quei lontani anni, il reboot di Hollywood del marchio Transformers (a parere nostro orrido, ma tant’è!) con nmila film e il loro successo planetario parlano da soli, tanto che, se andate in un qualsiasi supermercato o catena di giocattoli troverete in bella mostra delle scatolette simili a quelle che compravamo noi nerd di prima generazione, ma con all’interno gli stessi magici personaggi trasformabili: da Optimus Prime (Commander in italiano) a Skywarp, Bumblebee, ai Dinorobots e via discorrendo…

transformers.jpg

Fate un’opera buona e se avete un figlio/a comprategliene uno (che ormai la plastica costa molto meno di 30 anni fa!) e provate anche a fargli/farle vedere la saga dei nostri robottoni trasformabili preferiti: a differenza di tante altre opere anni ‘80, nonostante un discutibile doppiaggio, la serie è invecchiata bene!

Cerchiamo di non farci trascinare dalla nostalgia canaglia e veniamo però alla notizia vera...notizia che è stata data un po’ in sordina, quasi di nascosto: pare che con qualche decennio di ritardo la Wizards of the Coast (i detentori di Magic the Gathering e Dungeons&Dragons, così per capirci) pubblicheranno a breve, sembra in settembre/ottobre, un nuovo gioco di carte collezionabile e indovinate chi saranno i protagonisti del suddetto? Chiaramente loro, i scintillanti Autobots pronti a menarsi con gli arcinemici Decepticons anche in formato cartaceo…

Transformers tcg. png.png

Voi gamer nerd lo sapete benissimo, ma quando si tratta di annunci futuri di un titolo, a parte l’emozione iniziale, c’è sempre quella sottile paura che il risultato finale sia l’ennesimo licensing usato per acchiappare più citrulli possibili (noi in questo caso) e poi sotto sotto la struttura del gioco si riveli pietosa...il rischio di trovarsi a giocare a un surrogato di Colpo grosso a Topolinia anzichè ad un bello scontro a raggi laser e cazzotti tra Cliffjumber e Slipstream (i protagonisti delle prime due immagini diffuse dalla Wizards), ahimè è sempre dietro l’angolo…

Comunque, così per farci del male, la Wizards otterrà a scatola chiusa i nostri soldi anche per questo titolo!

A breve alla GenCon 2018 di Indianapolis si dovrebbe sapere qualcosa di più, ma se siete dei fan di vecchia data, già solo questa notizia vi avrà fatto scendere almeno una lacrimuccia!

Che dite? Non sapete cos’è la GenCon?

AAAARRRRGGGHHHH!!!

...magari ne parliamo la prossima volta, andiamo a finire di montare la Collector’s Edition dei Costructicons, sapete com’è…

transformers opening.jpg

Ps: se non sapete come ingannare il vostro smodato desiderio di robottoni giganti, potete provare a stalkerare il nostro intrepido disegnatore Emanuele Ercolani, insistendo che, dalla sua villa estiva nella Ciociaria profonda, prenda matite e colori e ci regali un'altra sua opera a tema Transformers!

#Game(r)Boy è la rubrica curata da Anthony Kingsley Frizzera, che scrive, gioca e sogna.