#Game(r)boy21: "Oggi, pesca sportiva!"

E’ arrivato l’autunno, sono ricominciate le scuole, le giornate si accorciano e la sera arriva prima… tempo ideale per stare chiusi in casa e ricominciare a tirare fuori le scatole dei vostri giochi da tavolo preferiti (non che le avessimo mai abbandonate, ma quella è un’altra storia…).

Con l’arrivo dell’autunno riprendono anche molti sport, il calcio fra tutti, ma anche il basket e la pallavolo; se ne concludono altri come il ciclismo, la Formula 1, la Moto GP e via discorrendo. 

logo-fds-header.png

Quest’anno sono pure in corso i mondiali di rugby in Giappone, sport da veri gamers (vista la complicatezza delle regole), ma che vi consigliamo di guardare almeno una volta nella vita e nel fine settimana se vi ritrovate nell’estremo nord potrete partecipare al Festival dello Sport di Trento, vero ritrovo per centinaia di atleti internazionali: sappiamo che siete dei nerd pigri, ma un po’ di sport fa bene a tutti e come avrete capito oggi si parla appunto di boardgames e sport!

pic1514950.jpg

Vi potremmo tediare elencando i vecchi successi anni ’70 della Avalon Hill, tipo Regatta, simulazione pen and paper per gli amanti di Luna Rossa e i nostalgici del Moro di Venezia o quei bei gioconi pieni di numeri e statistiche che tanto piacciono ai nostri amici al di là dell’Atlantico (date un’occhiata a Strat-O-Matic Baseball per esempio), ma in realtà ricreare il feeling di uno sport su un tabellone non è proprio semplicissimo e fino a tempi recenti non si sono visti più di tanti capolavori.  

pic2062087.jpg

Fortunatamente la creatività umana è sempre all’opera ed ecco arrivare Rallyman (ormai alla terza edizione)  o Formula Dé per provare l’ebbrezza del Gran Premio di Montecarlo in poche caselle e una manciata di dadi, entrambi titoli rivolti a chi ha fuso il pc giocando a Colin McRae Rally . Sempre in tema “ruggito dei motori” vi consigliamo Thunder Alley un bellissimo titolo della GMT Games uscito qualche anno fa e che vi permette di gareggiare in maniera molto semplice e veloce come pilota delle corse Nascar (speriamo sappiate quali siano, ma comunque le potete vedere nel cartone animato Cars) .

pic290595.jpg

Per voi veri amanti del calcio citiamo il Fantacalcio, che pensiamo sia il gioco più diffuso in tutta la penisola (senza peraltro che la metà dei partecipanti si renda conto che fondamentalmente è un gioco da tavolo, ma tant’è!), a titolo d’esempio è più facile trovare persone che si impegnino per una stagione di 9 mesi di Fantacalcio, che partecipanti ad una partita al boardgame del Trono di Spade (onestamente, un po’ desolante la cosa). Dicendo la parola calcio siamo costretti anche a scrivere Subbuteo, una non vive senza l’altra…un panno verde, 22 giocatori, una palla e due porte e vi assicuriamo che con atletici colpi di dita vi divertirete un mondo anche se il calcio vero magari non vi piace.

pic3734893.png

Poco fa abbiamo citato i mondiali di rugby e quindi non possiamo esimerci dal citare anche due titoli relativi a questo sport poco diffuso dalle nostre parti: il rarissimo Crash Tackle, vera simulazione della palla ovale, direttamente dal Sudafrica e Terzo Tempo, agevole gioco di carte italiano, prodotto dall’amico Roberto Leopardi.

pic3370578.png

Tornando a noi non si può chiudere questo articolo senza scrivere qualcosa anche sugli sport minori e per farlo dobbiamo costringervi nei panni di un vero Sampei, con pantaloni risvoltati all'insù e cappello di paglia in testa: Coldwater Crown attende solo voi. Un’ottima meccanica, una buona grafica e un sacco di tinche, lucci e pesci persici da pescare, cercando di recuperare da buoni pescatori provetti il pesce più grosso. 

Sapendo di avervi stupito, chiudendo con questo simulatore di pesca, vi ridiamo appuntamento fra due settimane e poi arriva Lucca!!!